Sciare a Claviere

Situato in Alta Val di Susa, Claviere si trova al confine tra l’Italia e la Francia, e anzi per anni, se non secoli, si disputò l’appartenenza di questa importante località sciistica all’uno o all’altro Stato. Claviere oggi fa parte del comprensorio sciistico della Via Lattea e presenta molte piste di grande interesse, come la Serra Granet-La Coche, la rossa Gimont, la nera del Col Bouef, il Col Saurel e la Sagnalonga. Imperdibile la pista nera n. 100, che scende dal Colletto Verde ed è raggiungibile solo dal versante francese.

A Claviere e a Cesana, località “gemella” comodamente collegata,  si può contare su un totale di 33 piste, 17 rosse, 6 nere e 10 blu. Il comprensorio della Via Lattea in totale offre 320 chilometri di piste, e oltre a Claviere e Cesana comprende Sestriere, Sansicario, Sauze d’Oulx, Montgenèvre (o Monginevro). L’area è talmente ampia che è meglio fare i calcoli con attenzione prima di tentare improbabili traversate da una località all’altra per non rischiare di avere difficoltà per il ritorno, e in più esistono vari tipi di skipass per tutti i gusti a seconda delle piste sulle quali ci si vuole divertire.

A Claviere ci sono inoltre per il fondo 3 anelli di diversa difficoltà per un totale di 10 chilometri; considerando anche il tracciato sul versante francese, i chilometri diventano 16.

Claviere è l’ideale anche per chi ama lo sci alpinismo e le escursioni del trekking invernale, che siano a piedi o con le racchette. Due “classiche” imperdibili che partono proprio da Claviere sono la salita al monte Chaberton e la traversata verso Bardonecchia. A soli due chilometri di distanza, poi, c’è Montgenèvre, prima località francese dopo l’omonimo passo, con aree sciistiche su entrambi i lati della valle; da una parte c’è quello sulle pendici del monte Chenaillet (pensato soprattutto per i principianti e gli sciatori di media capacità), dall’altra c’è il versante sud, quello del Serre Thibaud, che invece comprende i tracciati più tecnici e impegnativi. Anche a Montgenèvre sono tanti i percorsi nella neve fresca per gli appassionati di fuoripista.

Nessun Commento

Lascia un commento