L’attrezzatura per il curling

81

Il curling è uno sport invernale poco conosciuto e praticato, ma che, anche nel nostro paese, vanta appassionati.
Una partita di curling si gioca in quattro, due squadre da due giocatori, ed il gioco, nella sua forma più basica e rudimentale, è abbastanza simile alle bocce, ma richiede maggiore strategia.

Cosa acquistare

Per quanto riguarda l’attrezzatura necessaria per praticare questa attività sportiva, che deve svolgersi necessariamente su una superficie ghiacciata, è abbastanza semplice, basta acquistare una stone ed un scopa da curling.
Il gioco utilizza infatti pesanti pietre di granito levigate dette stone, dotate di un’impugnatura, simili per l’aspetto ad un ferro da stiro. I giocatori fanno scivolare queste pietre su una lastra di ghiaccio verso la casa, un obiettivo contrassegnato da tre anelli concentrici.
La stone è una roccia tonda dalla circonferenza di 30 cm e del peso di 20 kg da fondo concavo, anche se in realtà ha una superficie di scivolamento di soli 6-12 mm.
Per quanto riguarda l’abbigliamento per praticare il curling, bisogna dire che le scarpe sono la parte fondamentale dell’attrezzatura, poichè devono consentire al giocatore di scivolare o frenare facilmente. Infatti le suole delle calzature sono diverse; ad una viene applicato un apposito scivolo, mentre l’altra è in gomma morbida ed è adatta a frenare.
Dato che questo sport viene praticato su una superficie di ghiaccio, una tuta comoda ed una giacca a vento calda ma leggera sono perfette, ma non devono mai mancare anche guanti e cuffia.

Infine, ogni giocatore di curling deve avere la cosiddetta scopa o spazzola, uno strumento realizzato in setola, che serve a pulire il ghiaccio al passaggio della stone.