Ginnastica presciistica

74

Prima di lanciarvi lungo le discese delle piste da sci, è bene effettuare una minima preparazione, soprattutto se non siete sportivi e non praticate molto sport durante il resto dell’anno.
La presciistica è un insieme di esercizi, una pratica importante per poter essere in forma fino all’inizio stagione e preparare la muscolatura allo sforzo dello sci, anche nei mesi in cui non praticate ed è utile a ridurre al minimo il rischio di infortuni.

Allenamento per la preparazione muscolare

Lo sci è uno sport quasi alla portata di tutti, ma in realtà richiede preparazione muscolare e tecnica per poter essere praticato senza inconvenienti.
Che muscoli vanno potenziati? Prima di tutto i quadricipiti, cioè i muscoli anteriori della coscia, incrementandone la potenza. Poi le gambe, i pettorali e le caviglie.
Iniziamo quindi da gambe e quadricipiti.
Esercizio 1: Se non avete la possibilità di utilizzare uno stepper, potete senza problemi allenarvi sul gradino delle scale di casa. Si tratta di salire e scendere, alternando i piedi, molto velocemente, to per 3 minuti, per poi aumentare la velocità ed arrivare nel giro di qualche settimana anche a 20 minuti di seguito.
Per migliorare il polpaccio, se vi sentite deboli in questa parte, potete anche lavorare sulle punte.
Esercizio 2: Per incrementare la potenza della muscolatura della coscia potete iniziare con i classici squat e, appena avete raggiunto un buon numero di ripetizioni, iniziare a eseguire dei balzi alternativamente, alternandoli agli squat.
Esercizio 3: per quanto riguarda il potenziamento dei pettorali, oltre alle classiche flessioni sempre molto efficaci, potete anche fare alzate o aperture laterali con piccoli manubri. Se avete poco tempo a disposizione, potete anche unire l’esercizio 2 e 3, eseguendo gli squat con i manubri.
Esercizio 4: anche sviluppare gli addominali è importante, migliorano l’equilibrio e la postura; fatene diverse serie, cercando di alternare esercizi per gli addominali alti e bassi.
Esercizio 5: Non dimenticate poi che è importante migliorare la resistenza non solo di adduttori e abduttori della coscia, ma anche delle caviglie, quindi a gambe semipiegate avanzate a piedi leggermente divaricati.

Non dimenticate infine che per allenare fiato e resistenza, potete andare a correre o meglio ancora allenarvi sul tapis roulant per una velocità e uno sforzo costante e prolungato.