Il Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri di Naquane

87

Situato a Capo di Ponte, il Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri di Naquane è stato il primo parco istituito in Valle Camonica nel 1955.
Il parco copre un’area di circa 14 ettari ed è uno dei più importanti complessi di rocce incise nell’ambito del sito del Patrimonio Mondiale UNESCO.
Disseminati in uno splendido bosco si trovano ben 104 rocce incise, corredate da pannelli informativi e suddivise in 5 percorsi di visita facilmente percorribili per circa 3 Km.
Il Parco è stato istituito con il fine di tutelare, conservare, valorizzare e promuovere la conoscenza del patrimonio d’arte rupestre.

Le rocce dipinte

Le incisioni presenti sulle rocce sono riferibili prevalentemente all’età del Ferro; poche sono quelle ascrivibili ad età più antiche (Neolitico, età del Rame e età del Bronzo) o all’epoca romana e medievale.
Oggi tutto il Parco è denominato Naquane, anche se comprende altre quattro località: “Ronchi di Zir”, “Bait del Pedù”, “Coren del Valento” e “I Verdi”.
Le più antiche raffigurazioni sono schematiche, raramente raggruppate in scene ed appartengono al Neolitico, mentre le composizioni simboliche più articolate vengono attribuite all’età del Rame e del Bronzo, mentre le scene narrative dell’età del Ferro sono infine caratterizzate da uno stile dinamico e descrittivo.
Le incisioni dell’età del Ferro sono attribuite alla popolazione dei Camunni. Il loro nome compare sul trofeo di La Turbie, nei pressi di Montecarlo, fatto erigere da Augusto al termine della conquista delle popolazioni alpine alla fine del primo secolo avanti Cristo. La maggior parte delle scene di questo periodo ha come protagonista il guerriero, impegnato in scene di duello, di caccia al cervo e di equitazione, che sono state interpretate come prove o riti di iniziazione sostenuti dai giovani dell’aristocrazia camuna per diventare adulti. Con l’arrivo dei Romani il ciclo artistico camuno classico si conclude, ma continua a persistere l’uso di incidere le rocce.

Vistare il Parco

Il Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri si trova in località Naquane, a Capo di Ponte, in Valle Camonica, provincia di Brescia ed pè facilmente raggiungibile da Nord e da Sud.
La visita completa di tutti i percorsi richiede almeno 4 ore e durante la stagione estiva è possibile effettuarla anche di notte con alcune rocce illuminate in modo molto suggestivo per l’occasione.